Come guadagnare con un blog

guadagnare con un blog

Table of Contents

Guadagnare su internet non è facile: ci vogliono anni di tempo e pazienza e non accadono miracoli. Come si monetizzano i blog? Con molto impegno, con grande costanza. Solo così otterrai il successo che speri.

È possibile avere un blog redditizio nel 2020? Certo che si! Puoi fare soldi (e comodamente) tramite i blog, ma devi adattarti alla domanda e alla concorrenza. Quindi, come puoi guadagnare con il tuo blog nel 2020?

E’ facile cadere in false speranze e avvicinarsi a questo mondo illudendosi, proprio per questo non voglio dare cattive informazioni, bensì farti avere quelle necessarie, per iniziare il tuo percorso nel mondo del business online.

Molti guru online ci raccontano come guadagnare da un blog, ma nessuno di loro riesce a cogliere tutte le sfumature che servono per iniziare.

Vediamo insieme come guadagnare con un blog anche per chi è alle prime armi.

Vendere un infoprodotto

È senza dubbio il metodo più noto e probabilmente il più conveniente. Scrivere un ebook, un file audio o registrare video e poi venderli.

Ovviamente per generare delle entrate da un file, dovrai lavorare bene e creare qualcosa di unico e non presente sul web. Dovrai creare un prodotto ottimale.

Ci vuole lavoro per creare un prodotto di qualità e competenze da venditore, ma è uno dei modi più convenienti per generare entrate e vendite online significative.

Ci sono persone che soltanto attraverso questa pratica, riescono ad ottenere dei profitti che non hanno nulla da invidiare a uno stipendio.

Vendi un abbonamento al tuo sito web

È una delle tecniche di monetizzazione più redditizie. Addebiterai mensilmente per l’accesso alle informazioni e ai contenuti una cifra ai clienti. La cosa interessante è che i clienti di solito si iscrivono per 6 o 12 mesi prima di annullare. Questo ti farà guadagnare delle ottime cifre. Molti siti italiani e non lo fanno. Paghi una quota mensile e hai accesso illimitato a tutti i loro corsi online o altri servizi come ad esempio Netflix o Amazon Prime. Ti risparmia anche il fastidio di dover convincere i tuoi fan ogni volta che rilasci un nuovo prodotto/contenuto.

Vendi un tuo seminario

Vendi il tuo seminario sul blog

Un blog è un ottimo modo per promuovere le tue conferenze. È molto facile invitare gli iscritti dalla tua mailing list a una conferenza online a pagamento o organizzare un seminario in un hotel. Se hai 5.000 iscritti e solo l’1% delle persone si registra con un prezzo di 70 euro, guadagni 3.500 euro per due ore di lavoro. Non male!

Vendi prodotti fisici

Questo è l’equivalente “fisico” della vendita di prodotti informativi/contenuti di cui abbiamo parlato sopra. Meno redditizio. Devi acquistare o realizzare i tuoi prodotti, gestire le scorte. Questi prodotti possono avere un prezzo basso (gadget con il tuo logo, magliette, badge, penne molto facili da realizzare online). Per non infastidirti con la gestione delle scorte, puoi vendere una quantità limitata (50 prodotti) e fare una vendita lampo. Di solito le vendite lampo funzionano e in poche ore potresti anche vendere tutti i prodotti.

Fare coaching online

Invece di vendere prodotti, vendi “te stesso” e la tua competenza. Puoi includere il tuo coaching in un pacchetto completo composto da: ebook, video e coaching faccia a faccia tramite Skype e magari 1h di consulenza telefonica. E’ senza dubbio uno dei modi più “relazionali” di guadagnare.

Affiliate marketing

Fare affiliate marketing vuol dire semplicemente registrarsi a un sito e inserire e promuovere i prodotti di questo sito nel tuo blog.

Una volta inseriti, nel momento in cui un utente del tuo blog acquisterà quel prodotto, tu riceverai una commissione.

Le commissioni variano molto da sito a sito, addirittura puoi arrivare al 12% di commissione.

Un esempio lampante potrebbe essere l’affiliazione con Amazon. Infatti basta iscriversi al programma affiliazione Amazon e iniziare a includere i link nel tuo blog.

Un altro esempio è l’affiliazione con Booking che però ha delle limitazioni rispetto al primo che abbiamo citato. Bokking desidera un numero alto di views nel tuo blog. Inoltre devi essere un travelblog o un’agenzia viaggi.

Un sito che per esempio vive solo di affiliazioni è 10beasts che ha fatto un sacco di soldi con le sue sole 99 pagine, solo consigliando prodotti.

Molte persone che lavorano facendo gli Youtuber vivono di questo facendo delle recensioni dei prodotti e invitando gli utenti ad acquistare dai loro link.

Fare affiliate marketing non è una passeggiata, è bene tu segua un corso. Ti consigliamo di seguire un corso su Udemy per colmare al meglio le tue lacune.

Anche l’affiliate marketing è una forma di guadagno passivo ma come abbiamo detto, necessita di molte conoscenze.

Advertising

Un altro metodo ben noto. Visualizzerai pubblicità sul tuo sito tramite Google Adsense. La pubblicità solitamente è pertinente al tuo sito e potrai scegliere tu stesso gli annunci da far comparire all’interno del tuo blog. Il vantaggio è che si tratta di reddito passivo, che non richiede lavoro. Il problema è che ci vuole molto traffico per avere un buon guadagno. Si parla di monetizzare un sito o un blog che ha visite alte.

Email marketing

Email marketing con il tuo blog

Molto interessante anche questo metodo. Invitare gli utenti ad iscriversi alla tua newsletter e una volta che avrai una cospicua mailing list, potrai inviare dei contenuti gratuitamente e successivamente fare una vendita di una guida o dei contenuti personalizzati. E’ un metodo più datato rispetto agli altri ma in realtà forse è uno di quelli che funzionano di più.

Molti siti web / blog ti chiedono di iscriverti alla newsletter e a volte fanno delle offerte promozionali. Ecco, adesso hai la risposta a come si guadagna attraverso la newsletter.

Vendere prodotti digitali

Se stai pensando di aprire un blog per la vendita di prodotti digitali come loghi, template, disegni per t-shirt, etc., sappi che puoi farlo.

Puoi realizzare i tuoi lavori attraverso una tavoletta grafica o affidarti a siti come Canva e offrire delle anteprime e invitare all’acquisto. Oppure offrire semplicemente delle anteprime e creare un portfolio per siti dove poter lavorare online come: UpWork, Freelancer, Fiveer.

Avere sponsorship

Se hai molti followers, questa è sicuramente la scelta giusta, puoi fare sponsorizzare i post sul tuo blog da un’azienda e un brand. Organizzare dei giveaway e pubblicizzare dei prodotti e ricavare dalle vendite che fai ottenere all’azienda, una percentuale.

Lead generation

Tramite il blog o il tuo sito web, potrai acquisire i clienti o persone potenzialmente interessate ai tuoi servizi.

La possibilità di avere nuovi clienti aumenta nel caso in cui tu sia capace di fare SEO e pubblicizzare al meglio il tuo blog o sito.

La grande differenza possono anche farla i social come: Facebook, Twitter, Instagram, TikTok.

Vendi su Skillshare o Udemy

Questi siti funzionano secondo lo stesso principio di Fiverr come abbiamo detto. Collegano acquirenti e venditori. Potresti vendere un tuo corso o competenza su questi due siti e pubblicizzarla nel tuo blog.

È un ottimo modo per avviare un’attività online, soprattutto se il traffico del tuo sito non è ancora alto.

NB: Questi siti richiedono commissioni elevate e un’attenta lettura delle loro condizioni generali è indispensabile per evitare spiacevoli sorprese. Il lato positivo è che questi siti sono estremamente popolari. Il potenziale commerciale è molto importante.

La vendita di contatti

La vendita di contatti qualificati è una fonte di guadagno interessante per un blogger che cerca di guadagnare.

Come funziona? Il principio è semplice, il blogger propone una pubblicità che incoraggia gli utenti social a inserire i propri dati di contatto per ottenere informazioni su un argomento specifico. Questa può essere una semplice newsletter o un modulo completo di Facebook o Instagram ad esempio. In questo modo si otterrà una lista di utenti potenzialmente interessata a un determinato prodotto.

Quindi bisognerà contattare le possibili aziende interessate a questa lista contatti. Non appena un’azienda è interessata ai contatti, può acquistare i dettagli di contatto dell’utente Internet e contattarlo per offrire i suoi prodotti.

Ovviamente questa tecnica ha come limite la privacy dell’utente e poi ci vuole una grande esperienza nel gestire i contatti altrui e anche le liste. Le persone non sono in vendita quindi è necessario attuare questa politica nel migliore dei modi.

Passione o soldi?

E’ sempre un dilemma, come hai visto ci sono diverse modalità di fare soldi attraverso un blog e tu stesso potresti inventare la tua modalità preferita magari unica nel suo genere. Lo faresti per passione o per soldi o tutte e due le cose? La risposta giusta è tutte e due ma non biasimo di certo chi lo fa solo per soldi.

Infatti, con l’espansione di Internet, è emersa una nuova categoria di blogger: blogger professionisti. Questi blogger sono utenti di Internet che iniziano a scrivere un blog, con l’unico obiettivo di fare soldi. In effetti, le soluzioni di monetizzazione dei blog sono ormai tantissime ed è possibile ottenere uno stipendio completo attraverso un semplice blog o sito, purché sia ben indicizzato grazie alla SEO e alla pubblicità.

Alcuni blogger, hanno creato un blog per passione prima di usarlo, dopo il suo successo o comunque un numero cospicuo di visite, usano il blog come vetrina per offrire prodotti o altri servizi.

Le entrate generate direttamente dal blog (grazie alle soluzioni di cui abbiamo parlato) sono quindi solo la ciliegina sulla torta, un complemento delle entrate che comunque ti farà capire che il tuo lavoro ha un valore.

Conclusioni

Come abbiamo detto esistono tanti modi per guadagnare online attraverso un blog, non esiste però la magia che ti farà guadagnare immediatamente. Perciò se stai pensando di lasciare tutto e iniziare subito il tuo business online attraverso un blog, ti consigliamo di avere prima delle entrate fisse o dei soldi da parte.

Per aprire un blog non ci vogliono molti soldi con 100 euro potresti cavartela ma per curare il blog ci vuole passione e dedizione. E’ vero è possibile creare un blog solo per trarre profitto ma è sempre bene considerare qualcosa che ti piace fare davvero perché sarà il tuo lavoro.

Sicuramente il modo più immediato per guadagnare da un blog è l’affiliate marketing, alcuni blog vivono anche soltanto di questa pratica. Scrivere un contenuto di 1000 parole, può farti guadagnare anche migliaia di euro se ben posizionato.

Rivolgersi a un esperto può essere però un punto di inizio perché anche se hai letto questa guida non ne sai ancora abbastanza. La cosa che potrebbe farti desistere è senza dubbio la concorrenza, ci sono la fuori tanti competitors italiani e non, che vogliono esattamente ciò che vuoi tu e quindi è necessario tu abbia una idea meravigliosa.

Se non hai un’idea meravigliosa, allora ti consiglio di trovare la tua nicchia, una volta trovata la tua nicchia e compreso il modo in cui guadagnare, sarà una salita più piacevole.

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI:

Altri articoli per te:

SEGUIMI SU INSTAGRAM! NUOVI CONSIGLI E VIDEO OGNI GIORNO!