Come dimagrire in una settimana

dimagrire in una settimana

Table of Contents

Dimagrire in una settimana è veramente possibile?

Personalmente credo che un approccio orientato ai risultati di breve periodo sia poco sostenibile e spesso anche dannoso per la salute. Sono, invece, un sostenitore dei risultati di lungo periodo, che si ottengono solo lavorando con costanza su obiettivi raggiungibili. Tuttavia, ci sono delle situazioni in cui può essere utile perdere velocemente quei 2 kg di troppo che ci separano da una forma perfetta.

Oggi ti parlerò di diverse “tecniche” che usano come leva la dieta oppure l’esercizio fisico, ma che hanno come comune denominatore la promessa di farti dimagrire velocemente.

 

Le regole fondamentali per dimagrire velocemente

Innanzitutto, se vuoi dimagrire velocemente, devi provare a cambiare il tuo stile di vita. Come?

Sì al movimento

Come prima cosa, devi cogliere tutte le opportunità di svolgere attività fisica, fosse anche scegliere le scale al posto dell’ascensore. Mediamente è consigliato svolgere 30 minuti di attività al giorno, meglio se aerobica, come una corsa o una passeggiata.

Cibi calorici al bando

Ai cibi calorici, come possono esserlo le salse, i cibi pronti o quelli ricchi di zuccheri, sono preferibili frutta e verdura e carni magre, possibilmente cucinati in casa. Ma anche il tipo di cottura può influenzare l’apporto calorico. Ai fritti naturalmente sono preferibili cibi cotti al vapore o in padella. Le bibite gassate sono da bandire, così come gli alcolici, ricchi di zuccheri.

Ridurre le porzioni

Se è necessario scegliere bene i cibi che ingeriamo, è anche fondamentale non eccedere nelle quantità. È, infatti, necessario ridurre le porzioni di carboidrati a non più di 50-80 gr a pasto, e di proteine a meno di 150-200 gr a pasto. Anche con la frutta non si può esagerare, poiché ricca di zuccheri. 2 frutti al giorno possono soddisfare il fabbisogno di una persona adulta. Non bisogna, però, cedere alla tentazione di saltare i pasti per tagliare l’apporto calorico. Questa abitudine può infatti agire come un boomerang, causando più problemi alla salute.

Bere molta acqua

Il corpo umano è composto da circa il 60-65% di acqua. Pertanto, è bene assumerne almeno 1,5 litri al giorno, anche sotto forma di tisane, a patto che senza zucchero. A volte infatti, il peso in eccesso potrebbe essere causato da una ritenzione idrica che si può combattere solo con l’assunzione di una corretta quantità di liquidi.

 

Integrare con Piperina e curcuma:

Uno degli integratori che sta spopolando al momento contiene piperina e curcuma, integratori comprovati che favoriscono la perdita di peso, accelerando il metabolismo. Piperina e curcuma hanno anche un effetto depurativo, aiutando il tuo corpo a purificarsi in maniera natural e senza controindicazioni. Ho trovato un’ottima offerta se vuoi ordinare online, la trovi a questo link

piperina e curcuma

 

Come dimagrire velocemente in modo localizzato

Abbiamo visto quali sono le corrette abitudini che possono portarci a dimagrire in una settimana. Ma se volessimo un dimagrimento localizzato?

Come dimagrire le cosce in una settimana

Per dimagrire le cosce in vista dell’estate andando a combattere le adiposità localizzate, ad esempio, ci vengono in aiuto i seguenti metodi:

 

  • La dieta: per dimagrire le cosce è necessario riattivare il metabolismo, apportando cambiamenti alla dieta che utilizzi. La prima cosa che puoi fare è aumentare a 5 il numero dei pasti, aggiungendo a colazione, pranzo e cena anche due spuntini a metà mattina e metà pomeriggio;
  • La tipologia di cibi: alcuni alimenti, come l’ananas o il te verde, hanno la proprietà di riattivare il metabolismo, e di agire come antiossidanti. L’utilizzo di questi cibi può quindi aiutare a diminuire la ritenzione idrica;
  • Esercizi localizzati: oltre a lavorare sulla dieta, per dimagrire la parte è necessario svolgere degli esercizi mirati a diminuire la massa del giocosa attraverso la tonificazione. Esercizi utilissimi allo scopo sono gli squat, dei piegamenti con le gambe divaricate, il busto proteso in avanti e gli addominali in dentro. Anche gli affondi possono aiutare a rinforzare e tonificare le cosce, ma l’esercizio più valido rimane senza dubbio la corsa.

Come dimagrire la pancia in una settimana

Avere una pancia piatta è il cruccio di uomini e donne, soprattutto quando la bella stagione alle porte. Una pancia gonfia è capace di vanificare gli sforzi di un intero inverno di allenamenti. E allora, come fare per sgonfiare e dimagrire la pancia in una settimana?

 

  • Via libera al tè verde. Questa bevanda, infatti, è ricca di antiossidanti e ha il potere di bruciare i grassi. Sostituiscilo al caffè, o sorseggialo prima di un allenamento, per ottenere dei risultati invidiabili.
  • Bevi molta acqua. Abbiamo visto come assumere una corretta quantità di acqua durante il giorno giovi non solo alla salute, ma anche alla forma fisica perché è in grado di combattere la ritenzione idrica. Ecco, la ritenzione idrica è una delle principali cause della pancia gonfia, quindi, l’acqua è la soluzione!
  • No alcool o bevande gassate. L’alcool è una sostanza da bandire perché ricco di zuccheri e capace di stimolare la ritenzione dell’acqua nei tessuti. Le bevande gassate, dal canto loro, sono da evitare a causa della loro concentrazione di gas, che aumenta il gonfiore allo stomaco.
  • Esercizio sì, ma cardio è meglio. Non c’è nulla di meglio dell’attività fisica cardio per bruciare i grassi. E quindi via a corsa, o meglio aerobica, e brucerai il 50% di grassi in più rispetto ad un allenamento di resistenza.
  • Gli addominali, o crunches, hanno il potere di far lavorare gli addominali frontali e laterali, tonificando l’addome.

Come dimagrire i fianchi in una settimana

L’adipe concentrato sui fianchi è un problema sentito soprattutto dalle donne. Ma sono molti gli esercizi che, insieme ad una corretta alimentazione, possono aiutarti a dimagrire i fianchi in una settimana.

 

  • Sdraiati su un fianco, con un braccio piegato, e la testa appoggiata al palmo della mano. Tenendo il piede flesso a martello, alza la gamba (tesa) fino a creare un angolo di 90º gradi e ripeti l’esercizio per almeno 3 serie di 20 ripetizioni. Si può aggiungere una complessità all’esercizio utilizzando dei pesi da agganciare alle caviglie, oppure degli elastici.
  • Ora compi degli affondi, portando avanti una gamba e piegandoti creando con il ginocchio un angolo di 90º. Fletti la gamba posteriore fino a farle toccare il pavimento, e ritorna in posizione di partenza. Puoi ripetere l’esercizio con l’altra gamba.
  • Per concludere, puoi eseguire un terzo esercizio partendo da in piedi con le gambe divaricate. Tenendo gli addominali contratti, piegati lateralmente, facendo scendere il braccio lungo il busto fino ad arrivare al livello del ginocchio. Puoi aggiungere una complessità in più all’esercizio tenendo in mano un peso. Puoi ripetere l’esercizio per 3 serie da 20 ripetizioni.

Come dimagrire le braccia in una settimana

L’arrivo dell’estate porta anche a scoprirsi di più. Le braccia sono le prime parti del nostro corpo che vedono la luce, ma sono anche le prime che con l’avanzare dell’età o a causa delle diete perdono di tono. E allora, come renderle più toniche?

Quando si parla di dimagrire le braccia, quello che ci interessa spesso non è la perdita di peso, ma è la tonificazione dei tessuti.

Per tonificare le braccia il nuoto è l’attività fisica più indicata, ma anche, se questo non fosse possibile, puoi anche aiutarti aggiungendo dei pesi mentre svolgi il normale allenamento in palestra. Quello che è necessario specificare è che, se si vogliono ottenere risultati, è necessario ripetere il workout almeno tre volte a settimana.

 

Due esercizi che puoi svolgere per tonificare le braccia sono questi:

  • Restando in piedi, con le gambe leggermente divaricate, porta le braccia piegate lungo il corpo verso l’alto fermandoti a livello della spalla e della testa;
  • Posizionandoti sopra un tappetino, esegui delle flessioni avendo cura di tenere le mani a livello delle spalle.

 

Perdere peso. Come dimagrire in una settimana

Se non è la tonificazione, ma la perdita di peso ad interessarti, continua a leggere.

 

Dimagrire di 1 kg in una settimana

L’obiettivo massimo di dimagrimento che ci si può prefiggere mantenendo un buono stato di salute è dimagrire 1 kg a settimana. Per perdere 1 kg a settimana dobbiamo tagliare l’apporto calorico di circa 1000 kcal al giorno.

Anche in questo caso la parola d’ordine è riattivare il metabolismo, attraverso l’esercizio fisico e specifiche abitudini alimentari.

 

Per perdere 1 kg a settimana è necessario:

 

  • Mangiare meglio, tagliando le calorie derivanti da cibi troppo grassi, o con cotture pesanti, come la frittura. E’ d’obbligo eliminare le bevande gassate, o troppo zuccherate, e stare attenti ai valori nutrizionali dei cibi;
  • Riposare meglio. È risaputo che un sonno ristoratore, è un fattore che aiuta a mantenere un buon peso forma. Per favorire un corretto ritmo sonno-veglia puoi aiutarti con integratori di melatonina.
  • Frazionare i pasti;
  • Bere molta acqua.

Metodo “La dieta di 2 settimane”

Girando per vari forum e gruppi di Facebook, ho notato che molti utenti riportano un discreto successo nell’aver utilizzato un metodo chiamato “la dieta di 2 settimane”. Forse richiede un po’ più di tempo (una settimana in più!) rispetto al titolo di questo articolo, però perché non provare?

Vi linko qui sotto il suddetto metodo:

[su_button url=”https://9e3a28hj-7rziu6p71mhbx2y1x.hop.clickbank.net/” target=”blank” background=”#ff2930″ size=”6″ center=”yes” icon=”icon: check” text_shadow=”2px 2px 1px #000000″ rel=”nofollow”]La Dieta in 2 Settimane[/su_button]

Dimagrire più di 5 kg in una settimana

È difficile perdere più di un 1kg a settimana, ma, se avete un evento in vista, e se proprio volete raggiungere l’obiettivo, potete provare innanzitutto con l’intensificare l’attività fisica.

Si tratta infatti di una semplice operazione matematica. Il peso è dato dalle calorie ingerite – le calorie bruciate.

Potete, dunque agire su questi due fattori.

Ci possono essere, però, dei trucchi che possono combattere la fame e quindi aiutarvi a perdere peso più velocemente:

 

  • Lavarvi i denti ad ogni pasto, per ridurre la possibilità di mangiare;
  • Consumare molto tè verde e cibi digeribili;
  • Scegliete una dieta ricca di proteine.

 

E’ improbabile che una dieta di questo tipo possa essere sostenibile, ma in occasioni particolari, può fornirci quella spinta per raggiungere gli obiettivi di breve periodo.

 

Se l’obiettivo è dimagrire anche 10 kg in una settimana, puoi provare ad adottare regimi iperproteici, come la dieta dell’astronauta, o la dieta Plank.

La dieta dell’astronauta è stata messa appunto dalla NASA proprio per gli astronauti che trascorrevano molto tempo nelle stazioni spaziali. Questa particolare dieta ha l’obiettivo di ridurre al minimo la quantità di gas prodotto dall’intestino durante la digestione, elemento che poteva avere un effetto negativo nel delicato ecosistema della stazione.

 

La particolarità della dieta dell’astronauta è che si basa sul consumo di alimenti proteici, particolarmente digeribili e, inoltre, che è semplice da seguire.

 

La Dieta Plank, invece, è una dieta che si basa quasi esclusivamente sull’assunzione di proteine derivanti da carne, pesce e uova, ed esclude praticamente le fibre.

Questa dieta promette di aiutare a perdere 9 kg in due settimane, ma, risultando molto sbilanciata dal punto di vista nutrizionale, ha raccolto anche parecchie recensioni a sfavore.

 

Per perdere 5 kg in una settimana senza dieta non resta altro che intensificare l’attività sportiva, prediligendo l’esercizio cardio, che brucia più calorie.

In alternativa alla corsa puoi decidere di utilizzare i macchinari in palestra, come la cyclette, tapis roulant, o l’ellittica. Anche il ballo è un’attività che aiuta a bruciare moltissime calorie.

E, se la motivazione manca, perché non inizi a praticare uno sport di squadra?

Allenandoti in gruppo sarà più facile ottenere l’obiettivo.

 

La dieta Scarsdale è un altro regime alimentare che promette miracoli. Questa dieta, inventata negli anni ’70 da un cardiologo americano, promette di portarti a perdere addirittura 10 kg in una settimana. Come?

Attraverso un programma alimentare ad alto contenuto proteico con l’obiettivo di far perdere liquidi.

 

Perdere 10 kg, in realtà, rimane un obiettivo plausibile solo in un arco di tempo di 10-20 settimane, se non vuoi compromettere la tua salute, oppure ottenere l’ effetto yo-yo che risulta adottando diete particolari, come la Plank o la dieta chetogenica.

Perdere peso in modo lento e costante rimane la soluzione con maggiore percentuale di successo nel lungo periodo.

Conclusioni

Perdere peso può essere davvero complicato, in particolare quando ci prefiggiamo l’ obiettivo di perdere più di 1 kg a settimana.

Dopo aver impostato uno stile di vita sano, che preveda attività fisica, una buona alimentazione e un consumo importante di acqua, possiamo andare a lavorare su due fronti.

Il primo è senza dubbio lo sforzo di diminuire le calorie ingerite, mediante un apposito programma alimentare. Il secondo è intensificare l’attività fisica, privilegiando la corsa, la passeggiata, o gli esercizi di cardio.

Quando l’obiettivo è di perdere molti kg in poco tempo, puoi utilizzare delle diete iperproteiche. Questi regimi alimentari, però, pur avendo sicuramente una ricaduta nel breve, sono completamente sbilanciati dal punto di vista nutrizionale. Si possono quindi utilizzare solo in un arco di tempo ridotto.

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Torna all’home page per altri articoli su dieta, allenamento e prodotti consigliati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUIMI SU INSTAGRAM! NUOVI CONSIGLI E VIDEO OGNI GIORNO!